#LaScuolaNonSiFerma: continua la collaborazione tra Rai e MIUR con “La scuola in tivù”

la scuola non si ferma rai

Per andare incontro alle necessità di studenti, insegnanti e genitori in questo periodo storicamente difficile, la Rai ha sin da subito messo a disposizione della didattica a distanza canali e palinsesti. In collaborazione con il MIUR, poi, ha dato vita al progetto #LaScuolaNonSiFerma, culminata nel palinsesto di “La scuola in tivù”, con oltre 200 videolezioni. L’importante collaborazione prosegue: i canali di Rai Scuola e Rai Cultura, saranno un punto di riferimento per docenti e studenti anche nell’autunno 2020, con un’offerta formativa ancora più ricca. Scopriamone di più.

La scuola in tv: come funziona

In questo autunno 2020 è prevista una nuova serie di lezioni di “La scuola in tivù”. Le lezioni saranno tenute da docenti indicati dal Ministero dell’Istruzione, e verteranno su tematiche disciplinari individuate dal Ministero stesso. Dal 14 settembre al 18 dicembre si prevede la messa in onda di 4 lezioni al giorno dal lunedì al venerdì, con oltre 220 nuove lezioni suddivise in 660 unità didattiche. Dunque, dal 14 settembre al 28 maggio Rai Scuola sarà strutturato per fasce tematiche che si estendono per tutta la settimana, con un totale di oltre 560 lezioni – corredate di materiali didattici – e di 1.680 unità didattiche sulle discipline dei vari ordinamenti scolastici, tutte pubblicate anche sul sito di Rai Scuola.

Le lezioni in tv: il palinsesto

Il palinsesto sarà organizzato in quattro fasce tematiche, a partire dal mattino alle ore 8, fino alle 13, con lezioni dalla durata di mezz’ora:

  • Dalle 8.00 alle 8.30: lezioni in lingua inglese finalizzati all’apprendimento e al perfezionamento di livello upper intermediated-advanced.
  • Dalle 8.30 alle 9.00: lezioni di lingue straniere (inglese, tedesco, francese, spagnolo, cinese/russo), dal lunedì al venerdì.
  • Dalle 9.00 alle 9.30: Memex Galileo, il programma che svela come ogni idea sia il prodotto di un lungo lavoro di ricerca e sperimentazione.
  • Dalle 9.30 alle 10.00: discipline scientifiche (scienza della terra, astronomia, matematica, fisica, chimica, biologia, geografia, astrofisica, scienze naturali).
  • Dalle 10.00 alle 10.30: il nuovo “Speciali Newton” (12 puntate dedicate ai temi della sostenibilità ambientale); il “Progetto Scienza Newton-Edu” (dedicato a: botanica, zoologia, geografia astronomica, fisica/chimica e biologia). Queste puntate si alternano con “Nautilus” (dedicato a: chimica, genomica, fisica, astrofisica e geologia).
  • Dalle 10.30 alle 11.00: discipline umanistiche (scienze umane, filosofia, storia, latino e greco, italiano, cittadinanza e Costituzione, storia dell’arte).
  • Dalle 11.00 alle 12.00: il lunedì “Zettel, il Caffè Filosofico”, lezioni dei più importanti filosofi italiani sui grandi pensatori della tradizione occidentale. Il martedì e il mercoledì è dedicato alla storia con l’offerta di “Passato e Presente” con Paolo Mieli e “Cronache dall’antichità – dal Medioevo – dal Rinascimento” con Cristoforo Gorno. Il giovedì è dedicato alla letteratura con “I grandi della letteratura italiana”, da Dante a Calvino, condotto da Edoardo Camurri con la supervisione di un comitato scientifico composto dai professori Carlo Ossola, Gabriele Pedullà e Luca Serianni. A seguire “I poeti italiani del Novecento”, “Gli scrittori e la grande guerra” e “Gli scrittori e la televisione”. Oltre 60 lezioni su Dante Alighieri, sulla letteratura italiana, sulla storia e sulla storia dell’arte realizzate con le lezioni tratte dalla “Enciclopedia infinita”.
  • Dalle 12.00 alle 13.00: discipline inerenti istituti professionali e tecnici, artistici, e informatica (elettronica, meccanica, economia, estimo, economia aziendale, educazione musicale, design e moda, produzioni vegetali, scienze motorie, educazione musicale, progettazione architettonica, informatica, tecnica della danza classica, gestione ambiente e territorio, educazione fisica, coreutica, discipline grafico-pittoriche).

Per una più ampia fruizione, questa fascia di programmazione è interamente riproposta nel pomeriggio.

Le novità della domenica

Da questo autunno, poi, ogni domenica il palinsesto di Rai Scuola si riempirà di novità:

  • Il magazine della scuola”: da domenica dal 20 settembre alle ore 15.00 e in replica alle ore 23.00, per raccontare l’universo della scuola, in tutti i suoi ordini e protagonisti;
  • The italian dream”: dal 5 ottobre, le nuove puntate del programma dedicato all’orientamento dei giovani che desiderano iscriversi ai corsi universitari di lingue;
  • Digital World”: dall’11 ottobre, le nuove puntate del programma sull’intelligenza artificiale, la cittadinanza digitale e la didattica a distanza;
  • I segreti del colore”: dal 13 ottobre, dieci nuove puntate di un programma sulle tecniche artistiche.

I canali

Il canale di Rai Cultura che, in collaborazione con il MIUR, ha dato vita ai progetti per la didattica a distanza è Rai Scuola HD (canale 146 del digitale terrestre, 133 di Tivusat e 806 di Sky Italia). Il materiale sarà disponibile anche sul sito raiscuola.it e sul portale web Rai Cultura.

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità in tv continuate a seguire Tivù La Guida.