Torna sulla Rai #maestri: il programma di Camurri che porta la scuola nelle case dei ragazzi italiani

maestri rai cultura

Se all’inizio fu il Maestro Manzi a portare la scuola nelle case degli italiani, oggi nell’era più tecnologica della storia, Rai Cultura in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione – nell’ambito del progetto Rai-Ministero #lascuolanonsiferma – propone attraverso il programma #maestri una nuova offerta didattica: arte, matematica, scienza, fisica, letteratura, educazione civica, storia, filosofia… ma anche informatica, cucina, teatro, cinema, musica e tanto altro.

Visto il successo ottenuto dalle prime due edizioni del programma – la prima partita durante lo scorso lockdown e la seconda nell’autunno del 2020 – torna il nuovo appuntamento con “#maestri” il cui spirito è animato dalla convinzione che il sapere è strumento indispensabile per comprendere i temi e le urgenze che attraversano la contemporaneità. Negli appuntamenti quotidiani di #maestri, accademici e grandi divulgatori portano la scuola a casa degli italiani con brevi lezioni rivolte a tutti gli studenti.

Scopriamo tutto sulla terza stagione del programma.

Conduttore del programma

In studio ci sarà sempre Edoardo Camurri a condurre il programmaaccompagnato in ogni puntata dai due maestri della giornata. Insieme faranno una lezione su due argomenti specifici inerenti alla disciplina della puntata.

Il programma è di Edoardo Camurri, Michele De Mieri, Alessandro Garramone, Tiziano Bonini e Luca Cambi. Il coordinamento editoriale è di Anna Lisa Guglielmi, a cura di Arianna Ciulla. Il produttore esecutivo è Sara Mariani, mentre alla regia troviamo Claudio Del Signore.

#maestri: di cosa trattano le nuove puntate

Torna dunque in tv #maestri 3, con un format che riprende quello di aprile. In questa terza stagione, infatti, ci saranno due lezioni per puntata. Il conduttore, grazie al contributo di donne e uomini protagonisti della cultura italiana, proporrà 200 lezioni su temi scolastici, che saranno approfondite in studio da una conversazione tenuta dai maestri.

Il programma della prima settimana

Di seguito il programma dettagliato, giornata per giornata, delle lezioni della prima settimana.

1° Lezione, lunedì 22 febbraio

  • Eva Cantarella, storica e giurista, docente di Diritto romano e Diritto greco all’Università di Milano, racconta la sfida tra le super potenze Atene e Sparta nella Grecia antica.
  • Giancarlo Coraggio, attuale Presidente della Corte costituzionale, terrà una lezione sul diritto allo studio e alla cultura nella Costituzione italiana.

2° Lezione, martedì 23 febbraio

  • Claudio Strinati, storico dell’arte, Soprintendente del Polo Museale romano, terrà un focus sugli artisti maledetti: da Caravaggio ad Andrea Pazienza, passando per Van Gogh.
  • Anna Meldolesi, giornalista scientifica, illustrerà – a vent’anni dalla sua scoperta – la mappatura del genoma umano.

3° Lezione, mercoledì 24 febbraio

  • Maurizio Ferraris, filosofo, professore di Filosofia Teoretica all’Università di Torino, si chiederà se la dialettica signore-servo proposta da Hegel è ancora valida per decifrare i rapporti di potere nel mondo contemporaneo.
  • Valeria Termini, docente di Economia politica e di Economia e Regolazione dei mercati dell’energia all’Università Roma Tre, confronterà i tre grandi colossi mondiali – Usa, Cina e Unione Europea – sul tema delle sfide energetiche.

4° Lezione, giovedì 25 febbraio

  • Anna Maria Testa, esperta di comunicazione con una lunga carriera nel mondo della pubblicità, svelerà i segreti della creatività.
  • Emilio Gentile, professore emerito di Storia Contemporanea all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, spiegherà “la religione civile degli Stati Uniti d’America”.

5° Lezione, venerdì 26 febbraio

  • Giuseppe Trautteur, professore emerito di Informatica all’Università degli Studi Federico II di Napoli, farà una riflessione sul libero arbitrio e sul contributo che le neuroscienze offrono a proposito di libertà e coscienza.
  • Carla Casagrande, docente di Storia del pensiero politico medievale presso l’Università di Pavia, terrà una lezione sul ritorno della filosofia ai tempi di Dante.

Il programma della seconda settimana

Di seguito il programma dettagliato, giornata per giornata, delle lezioni della seconda settimana.

1° Lezione, lunedì 08 marzo

  • Laura Boella, docente di Filosofia Morale all’Università degli Studi di Milano, racconta tre grandi pensatrici del Novecento: Simone Weil, Hannah Arendt e Agnes Heller.
  • Battista Quinto BorghiPresidente della Fondazione Montessori Italia, ritrarrà la pedagogista e scienziata italiana Maria Montessori.

2° Lezione, martedì 09 marzo

  • Piergiorgio Odifreddilogico, matematico e divulgatore scientifico, esplora il talento dei grandi matematici, le caratteristiche uniche del loro genio e le scoperte più avvincenti a cui hanno legato il loro nome.

Camurri Odifreddi guida TV

  • Eva Cantarella, storica e docente di Istituzioni di Diritto romano e Diritto greco antico all’Università Statale di Milano, parla di educazione ai tempi di Sparta e Atene.

Cantarella larga guida TV

3° Lezione, mercoledì 10 marzo

  • Luca Seriannifilologo e linguista, professore emerito di Storia della lingua italiana presso l’Università La Sapienza di Roma, racconterà il rapporto tra patria e poesia e come i poeti hanno cantato l’Italia, da Dante a Pasolini, fino ai cantautori.

Camurri Serianni guida TV

  • Marino Niola, professore di Antropologia presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, approfondirà il mito di don Giovanni, ovvero la seduzione a partire da Zeus, per finire alle app.

Niola larga guida TV

4° Lezione, giovedì 11 marzo

  • Maria Grazia Messinastorica dell’arte e docente presso le università di Venezia e di Firenze, si chiede se l’arte può essere anche ambientalista e se un’opera potrà mai salvare il pianeta Terra malato.
  • Paolo Balboni, professore di Didattica delle lingue straniere moderne all’Università Ca’ Foscari di Venezia, spiega cosa vuol dire sapere una lingua.

5° Lezione, venerdì 12 marzo

  • Barbara Henry, filosofia politica presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, proverà ad ampliare la definizione di essere umano alla luce delle scoperte scientifiche e tecnologiche attuali.
  • Anna Maria Testa, esperta di comunicazione con una lunga carriera nel mondo della pubblicità, analizza i meccanismi in gioco quando si prendono decisioni nei momenti più difficili.

Dove e quando vedere la nuova stagione di #maestri

La terza stagione di #maestri riparte da lunedì 22 febbraio, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, alle ore 15.25 su Rai3 e alle ore 17.40 su Rai Storia. Entrambi i canali Rai sono disponibili in HD su tivùsat, al canale 103 e al canale 123. Sono 200 in totale le lezioni della nuova stagione di ‘Maestri’, suddivise in 100 puntate: un mosaico didattico senza precedenti pensato e realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Restate aggiornati in merito a tutte le novità prossimamente in arrivo in tv: continuate a seguire Tivù La Guida.